Liturgia del giorno

MERCOLEDI DELLE CENERI INIZIO DELLA SANTA QUARESIMA SEGNO SACRAMENTALE DELLA NOSTRA CONVERSIONE  :  Gl.2,12-18 ; Sal.50 ; 2Cor.5,20-6,2 ; Mt.6,1-6.16-18.

( introduzione al vangelo )

L’avvertimento, fatto da Gesu’ ai discepoli di ieri e di oggi, sulla ortoprassi nelle opere buone, tende ad  immunizzarli da quel virus spirituale molto pericoloso, tipico delle persone religiose, che e’ l’ipocrisia; figlia dell’orgoglio e sorella della vanagloria. Esso porta, chi ne e’ infetto, a fare tutto per la propria gloria e non per quella di Dio, corrompendo cosi’ ogni opera buona compiuta dal di dentro, perche’ la svuota della sua retta intenzione, facendogli perdere cosi’ la  ricompensa divina che e’ Dio stesso e lasciandolo solo con se stesso e la vanagloria degli uomini che ha cercato.

( la parola del Papa )

“Ci sono cristiani che sembrano avere uno stile di Quaresima senza Pasqua…che inclinano alla tristezza per le gravi difficolta’ che devono patire, pero’ poco alla volta bisogna permettere che la gioia della fede  cominci a destarsi, come una segreta ma ferma fiducia”.  E G.,6