Liturgia del giorno

Mercoledi’ della settima settimana del T.O. anno A : 1Pt.5,1-4 ; Sal.22 ; Mt.16,13-19  festa della Cattedra di S.  Pietro Apostolo.

( il santo del giorno )

S. Papia di Gerapoli, vescovo e Padre Apostolico del II sec. S. Massimiano, vescovo di Ravenna,556. S. Margherita da Cortona, mistica e terziaria francescana,1297.

( introduzione al vangelo )

La risposta di Pietro alla domanda di Gesu’ rivela la sua elezione nella Chiesa, di cui diventa pietra fondamentale, non certo per le sue capacita’, ma per la gratuita’ dell’amore di Dio che lo rende sacramento dell’unica pietra angolare che e’ Cristo. A questa elezione-vocazione e’ collegato il potere di legare e di sciogliere, cioe’ proibire e autorizzare, nella Chiesa tutto cio’, di fede e di morale, che ha a che fare con il Regno di Dio. Questa missione importantissima e fondamentale per la Chiesa, continua oggi nei successori di Pietro, che godono della stessa elezione e dello stesso potere. Ecco perche’ e’ non solo importante, ma decisivo essere in comunione con Pietro, per appartenere veramente a Cristo e alla sua Chiesa.

( la parola del Papa )

“La luce della fede possiede un carattere singolare, essendo capace di illuminare tutta l’esistenza dell’uomo”.  L.F.4