Liturgia del giorno

Venerdi’ della sesta settimana del T.O. anna A : Gn.11,1-9 ; Sal.32 ;      Mc.8,34-9,1

 ( il santo del giorno )

Santi sette fondatori dei Servi di Maria, Firenze 1233. S.Flaviano  vescovo e martire, 449. S. Silvino vescovo, Tolosa 720. S. Mesrop vescovo armeno, inventore della scrittura armena, 441.

( introduzione al vangelo )

Gesu’ ricorda a tutti, folla e discepoli, quali sono le condizioni indispensabili da adempiere per essere realmente suoi discepoli. Per poterlo seguire infatti nella sua obbedienza fiduciosa e totale alla volonta’ di Dio bisogna rinnegare se stessi, cioe’ rinunciare alla propria volonta’; solo cosi’ infatti sara’ possibile prendere la croce, cioe’ fare la volonta’ di Dio. Questo e’ l’unico modo per l’uomo di salvare la propria vita, diversamente e’ destinato al fallimento totale della sua esistenza.

( la parola del Papa )

” Il Dio Trinita’ e’ comunione d’amore, e la famiglia e’ il suo riflesso vivente”.  A.L. 11