Liturgia del giorno

Mercoledi’ della sesta settimana del T.O. anna A : Gn.6,5-8; 7,5-10  Sal.28  Mc.8,14-21

( il santo del giorno )

S. Claudio de la Colombiere, gesuita, direttore spirituale di S.Margherita Maria Alacoque, la religiosa che ha avuto le apparizioni del Sacro Cuore di Gesu’. Paray le Monial,1692.          S. Faustino martire, vescovo, fondatore della chiesa bresciana.  S. Giorgia, martire, V sec.               S. Severo, presbitero, Vi sec.           S. Sigfrido, vescovo e apostolo della Svezia, 1030.  

( introduzione al vangelo )

I discepoli discutono fra loro perche’ si sono dimenticati di prendere il pane sufficiente per tutti e ne hanno con se uno  solo. La domanda di Gesu’, vuole aiutarli a rendersi conto della causa delle loro discussioni, che non e’ la mancanza del pane, ma la mancanza di fede in Lui, dovuta alla durezza del loro cuore e alla loro cecita’ spirituale. Per questo fa loro memoria delle due moltiplicazioni dei pani alle quali essi hanno assistito e collaborato. Questa pedagogia divina , Gesu’ la mette in atto sempre , anche oggi con noi, soprattutto quando ci lasciamo prendere e sopraffare dalle preoccupazioni dovute alle  nostre necessita’ fisiche quotidiane.Abbiamo Cristo con noi, ma senza la fede in Lui non lo vediamo e non comprendiamo nulla di quello che ci accade e che Dio permette nella nostra vita.

( la parola del Papa )

“Chi crede, vede; vede con una luce che illumina tutto il percorso della strada, perche’ viene a noi da Cristo risorto, stella mattutina che non tramonta”.                           L.F.1