Liturgia del giorno

Martedi’ della seconda settimana del T.O. anna A : Mc.2,23-28

“Il sabato e’ stato fatto per l’uomo e non l’uomo per il sabato”: questo prezioso detto di Gesu’ ci ricorda il primato dell’uomo cioe’ della persona ,sulla legge, anche quella di Dio. La legge serve per aiutare l’uomo a conoscere la volonta’ di Dio e a praticarla per la sua felicita’ e liberta’, perche’ essa e’ fondamentalmente per l’uomo, a suo favore, non contro di lui. Non e’ quindi un peso o un limite alla liberta’ umana, ma la via che conduce alla vita. Sapendo pero’,come cristiani, che noi non siamo giustificati, cioe’ resi giusti dalla legge,perche’ essa non ha questo potere; ma dalla Grazia, cioe’ da Cristo nostro Salvatore, il quale ,percio’, si e’ proclamato :”signore anche del sabato”.