Liturgia del giorno

SOLENNITA’ DELL’EPIFANIA DEL SIGNORE: Mt.2,1-12

I lontani vedono, cercano e trovano il desiderato; interpretando rettamente il segno della sua presenza e  lasciandosi guidare, lo seguono fino alla meta. I vicini invece, non vedono, non cercano e anche dopo che hanno saputo, non vanno ad adorare, perche’ non desiderano. Sono pieni di se’, del proprio io; per questo non vedono e non vogliono nessun salvatore e  non cercano alcuna salvezza . E’ il dramma della luce che splende nelle tenebre e che illumina solo coloro che si lasciano illuminare.