Liturgia del giorno

Quinto giorno fra l’ottava di Natale: Lc.2,22-35

Gesu’ viene portato al tempio da Maria e Giuseppe per essere offerto al Signore come primogenito e poi riscattato secondo la Legge. In questo vi e’ come un’annunzio e prefigurazione della sua Pasqua di morte e risurrezione, predetta a Maria da Simeone con l’immagine della spada che avrebbe attraversato la sua anima, segno della sua intima partecipazione alla passione redentiva del Figlio.