Liturgia del giorno

Martedi’ della quarta settimana di Avvento: Lc.1,26-38

L’arcangelo Gabriele invita la Vergine a rallegrarsi  per il dono inaudito che Dio le ha fatto scegliendola fra tutte le donne come madre del suo unico Figlio ,che viene a salvare il suo popolo dai suoi peccati, e si allontana, solo dopo aver raccolto la sua piena disponibilita’ alla parola di Dio. Questo evento, fondamentale per la nostra salvezza ,e’ anche tipo dell’agire di Dio con ogni persona e con l’umanita’ intera; dove la salvezza e’ nello stesso tempo dono di Dio e risposta accogliente dell’uomo.